L'Osservatorio Nazionale Amianto tutela il personale civile e militare esposto a Gas Radon

Tutela personale civile e militare esposto al Gas Radon

L'Osservatorio Nazionale Amianto - ONA assiste il personale civile e militare esposto a Gas Radon, per la tutela dei loro diritti.

 

Contatta l'Osservatorio Nazionale Amianto e chiedi la consulenza/assistenza gratuita

Numero Verde ONA


- Gas Radon -


L’uranio impoverito non è l’unico agente tossico nocivo e cancerogeno cui questi militari sono rimasti esposti per motivi di servizio, poiché si deve sommare il radon, l’amianto e anche il già citato programma vaccinale. L’associazione ha ottenuto la storica sentenza del Consiglio di Stato, n.837/2016, che ha confermato la precedente sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio n. 4345/2015, con la quale il Ministero della Difesa e il Ministero dell'Economia e delle

Finanze sono stati condannati al riconoscimento della causa di servizio e delle relative prestazioni in favore del sottufficiale della Marina Militare, L.M., vittima di linfoma di Hodgkin.

Questi principi sono stati confermati dalla Cassazione a Sezioni Unite con la sentenza n. 7761/2017, con specifico riferimento all’equiparazione, ai fini previdenziali, alle vittime del terrorismo, come meglio specificato nel relativo Dipartimento

Sono state così pienamente confermate le tesi sostenute dall’Avv. Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, e dell’Avv. Pietro Gambino, che hanno assistito legalmente l’ex militare e che hanno ottenuto la sentenza definitiva di condanna, che costituisce una sentenza storica che inchioda il Ministero della Difesa e il Ministero dell’Economia e delle Finanze alle loro responsabilità.

La stessa Corte di Giustizia UE, Sezione II, sentenza del 21.06.2017, nella causa n. C-621/15 ha sanzionato la Repubblica Italiana per le condotte in relazione al programma vaccinale multiplo che ha un effetto sinergico depressivo del sistema immunitario, anche in seguito alle condizioni ambientali e lavorative avverse.

 

Questo Dipartimento è stato costituito per tutelare il personale civile e militare delle Forze Armate e del Comparto Sicurezza e i loro famigliari, in relazione ai danni provocati dall’esposizione ad uranio impoverito e dal programma vaccinale errato cui lo stesso personale è stato sottoposto, unitamente al Dipartimento Vittime del dovere.