Assemblea amianto Venezia 17.02.2018 Presentazione “Sportello Amianto online Veneto”

Presentato lo “Sportello Amianto on line Veneto” dell’Osservatorio Nazionale Amianto, che agirà in collaborazione con l’Assessore Regionale alla Sanità On.le Luca Coletto che ha avuto parole di apprezzamento per l’Osservatorio Nazionale Amianto, l’unica associazione che si sta battendo nel territorio per la tutela della salute e dei diritti delle vittime.

 “L’assessorato alla Salute della Regione Veneto avvierà un percorso con l’Osservatorio Nazionale Amianto per tutelare sempre meglio e di più i lavoratori veneti. Bene l’iniziativa dello sportello amianto dell’ONA”.

Né è seguita un’assemblea pubblica presso Porto Marghera, Sala Auditorium Business Center (Via Banchina dell’Azoto n. 15) con la partecipazione di circa 300 lavoratori in gran parte portuali di Venezia. L’Avv. Ezio Bonanni Presidente dell’ONA ha preannunciato una serie di iniziative giudiziarie.

Tutti i lavoratori si potranno rivolgere all’associazione ONA e allo sportello Amianto ONA Veneto attraverso il numero verde gratuito 800 034 294.

Focus di approfondimento:

L’Osservatorio Nazionale Amianto è un’associazione di utilità sociale, iscritta all’Anagrafe delle ONLUS dell’Agenzia delle Entrate con prot. 79949 del 6 Dicembre 2010; accreditata dal Ministero della Salute nell’ Elenco in rete del volontariato della salute; iscritta al n. 852 dell’Albo delle Associazioni della Provincia di Roma con determina n. 1849 del 22.04.2013 e ha sede legale in Roma, Via Crescenzio, n. 2 – 00193 (Codice Fiscale: 97521310587 – Coordinate IBAN: IT67L 06230 14700 000040027069), di cui è Presidente l’Avv. Ezio Bonanni, ed ha sede in tutto il territorio nazionale.

È stato istituito un sistema di sportelli per l’assistenza gratuita. I cittadini possono accedere ai servizi ONA attraverso il sito https://www.osservatorioamianto.com e attraverso il numero verde 800 034 294.

I lavoratori veneti, esposti ad amianto, hanno 12 anni di minore aspettativa di vita, rispetto al resto della popolazione nazionale, e si segnala che, a tutt’oggi, anche la legge sul prepensionamento di coloro che sono stati riconosciuti affetti da asbestosi, cancro polmonare e mesotelioma, a prescindere dall’età (in forza dell’art. 1 comma 250 della L. 232/16) non hanno ancora ricevuto l’accesso al prepensionamento, per i ritardi della circolare dell’INPS.

L’ONA informa i lavoratori che c’è un termine fino al 31.03.2018 per depositare la domanda per pensionamento amianto per coloro che sono affetti da asbestosi, cancro polmonare e mesotelioma.

La situazione è particolarmente allarmante per i lavoratori del Porto di Venezia e per i siti industriali di Venezia e dell’intera regione, anche per la segnalazione di nuovi casi di mesotelioma, che è l’unica patologia, asbesto correlata, per cui vi sono delle statistiche.

In questi ultimi anni l’incidenza del mesotelioma è di circa 100 casi ogni anno, tenendo presente che tale trend è in aumento rispetto alla media degli 80 casi l’anno registrati dal 1987 al 2005.

L’amianto è ancora presente nel territorio del Veneto.

La mappatura della presenza di amianto, seppur parziale, ha permesso di registrare 365 edifici pubblici con amianto: un dato fortemente sottostimato.

In 951 scuole, censite, rispetto alle molte migliaia del territorio veneto, in 37 è stata confermata la presenza di amianto: anche qui un dato fortemente sottostimato, che comunque riporta ad un 3% la media delle scuole in cui è presente amianto.

Questo campione andrebbe approfondito.

“Abbiamo riscontrato un costante aumento nel numero di casi di mesotelioma e di altre patologie asbesto correlate (mesotelioma, cancro polmonare, asbestosi, placche pleuriche, ispessimenti pleurici, cancro dalla laringe, cancro della faringe, cancro dell’ovaio, cancro dello stomaco, cancro del colon retto), in particolare a Marghera, Mira, Padova, Treviso, Verona e Vicenza, e per tale motivo abbiamo istituito lo ‘Sportello Amianto on line Veneto’, per fornire assistenza gratuita per le bonifiche, per la diagnosi e terapia delle patologie asbesto correlate e per l’assistenza legale alle vittime. Abbiamo chiesto anche alla politica locale, regionale e nazionale di intervenire, per i lavoratori del Porto di Venezia, per il riconoscimento dei benefici amianto fino al 2003, per il prepensionamento, e per chi è affetto da patologie asbesto correlate l’immediata operatività delle norme sul pensionamento immediato, in base all’art. 1 co. 250 della L. 232/16, per chi è malato di asbestosi, cancro polmonare e mesotelioma. Poi ci sono le penalizzazioni di cui alla Legge Dini e di cui alla Legge Fornero, come è accaduto per i lavoratori della vetreria Zignago di Fossalta di Portogruaro”.

Casi di mesotelioma segnalati all’Osservatorio Nazionale Amianto, più di 2000 casi di mesotelioma, e in ordine ad alcune situazioni di rischio lavorativo:

  • Montedison, Marghera: 76 casi di mesotelioma associati alla produzione del passato;
  • Officine Meccaniche Stanga, Padova: 62 casi;
  • Fincantieri, Marghera: 60 casi;
  • Ferrovie dello Stato: 44 casi tra Vicenza e Verona;
  • Sartori Guido (realizzazione di impianti industriali), Marghera: 26 casi;
  • Alumix Alluminio, Marghera: 25 casi;
  • Compagnia Portuale di Venezia: 34 casi di mesotelioma.

Questi dati sono sicuramente sottostimati, e a breve verranno aggiornati dall’Osservatorio Nazionale Amianto, e costituiscono la punta dell’iceberg del numero di casi di malattie professionali asbesto correlate, perché l’amianto provoca, tra l’altro cancro polmonare, asbestosi, placche pleuriche, ispessimenti pleurici e gli altri cancri del tratto gastrointestinale.

L’Osservatorio Nazionale Amianto quindi stima che negli ultimi 20 anni ci siano stati in Veneto almeno 5.000 per patologie asbesto correlate tra gli uomini.

Le rilevazioni dell’ONA dimostrano che gli uomini esposti all’amianto hanno una aspettativa di vita di 12 anni inferiore e le donne 17 anni (bollettino informativo del Sistema Epidemiologico Regionale del Veneto, n. 1, gennaio 2007).

Nel tempo la problematica si è esacerbata. Per questi motivi l’Osservatorio Nazionale Amianto, unitamente al CUB dei trasporti di Venezia e provincia ha organizzato per il prossimo 18 febbraio 2018 l’audizione a tema “Amianto e polveri sottili”, in cui saranno presenti, oltre al presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, Avv. Ezio Bonanni, il Sig. Alessandro Gabotti Segretario Provinciale CUB di Venezia e il Presidente della Regione On.le Luca Zaia.

Casi di mesotelioma in Veneto

Casi di mesotelioma in Veneto

Immagini dell'assemblea

Scrivi commento

Commenti: 0