ONA- REPAC


ONA REPAC è lo strumento attraverso il quale tutti possono segnalare casi di patologie di sospetta origine asbesto-correlata


ONA-REPAC - Registro Patologie Asbesto Correlate dell’ONA ONLUS

 

L’Osservatorio Nazionale sull’Amianto – ONA Onlus ha deciso di costituire il Centro di Controllo delle Malattie Asbesto Correlate (C.C.M.A.C.), che si  è dotato di applicativo e piattaforma web (http://www.onarepac.it ),  attraverso il quale tutti, compresi i singoli cittadini  (oltre ai  sanitari e ai rappresentanti delle sedi territoriali del’associazione), potranno segnalare casi di patologie asbesto correlate, in modo da permettere la sintesi dei dati sull’impatto dell’amianto sulla salute, in un ambito che  va oltre il solo mesotelioma, per il quale è stato già istituito il Registro ReNaM, di cui è stato pubblicato il V°  Rapporto (*).

In questo modo potranno essere segnalate anche tutte le altre patologie asbesto correlate (tumore al polmone, alla laringe, all’ovaio, già  considerati asbesto correlati dallo IARC http://osservatorioamianto.jimdo.com/libri-pubblicazioni/), e di altre patologie di  cui l’origine asbesto correlata è ancora messa in dubbio (tumori delle vie biliari e del tratto gastrointestinale - stomaco e colon, e delle vie aeree - faringe, corde vocali, etc.).

L’Osservatorio Nazionale Amianto, dopo  aver pubblicato il primo rapporto mesoteliomi (https://www.onanotiziarioamianto.it/wp/ona/primo-rapporto-mesoteliomi-dellosservatorio-nazionale-amianto/), intende rendere pubblici anche  i  dati di incidenza di  queste altre patologie, e per quelle  non ancora  contemplate nelle tabelle INAIL, ottenerne il riconoscimento (con conseguente presunzione  legale di origine,  come è  per le  patologie già tabellate - mesoteliomi, tumore polmonare, asbestosi e  placche pleuriche).

 

L’Osservatorio Nazionale Amianto ha pure costituito un pool di legali per l’assistenza alle vittime, coordinati dall’Avv. Ezio Bonanni, sempre  raggiungibile per via e-mail all’indirizzo: avveziobonanni@gmail.com, ovvero osservatorioamianto@gmail.com e che ha già  pubblicato le  linee guida per il riconoscimento anche delle  patologie  non ancora  inserite nelle tabelle INAIL, per le  quali l’onere della prova è a carico del lavoratore e quindi con possibilità comunque di  ottenerne tutela  (http://eziobonanni.jimdo.com/).

 

Download
* Tratto dal sito INAIL
QUINTO RAPPORTO RENAM.pdf
Documento Adobe Acrobat 9.0 MB

Download
**Ezio Bonanni (a cura di), Primo rapporto sul mesotelioma in Italia, Edizioni ONA Onlus, Roma, 2015, ISBN 9788899182106
Rapporto mesotelioma ONA.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.5 MB