Malasanità: il risarcimento danni per colpa medica

L'Osservatorio Nazionale Amianto - ONA fornisce il servizio di assistenza legale per risarcimento danni colpa medica. Questo servizio è molto importante perché permette ai pazienti e ai loro familiari di far valere i loro diritti. Questo aspetto è rilevante in caso di ritardo diagnostico che si verifica molto spesso per i danni biologici amianto. Ciò anche per effetto della lungo latenza di queste patologie. Tuttavia, l'attività di assistenza dell'associazione è estesa a tutti i diritti del paziente.

Con il servizio di medicina legale, è possibile ottenere una prima disamina specifica del caso e ottenere gratuitamente la consulenza legale anche online. In questo modo, il paziente si può rendere conto, sulla base di norme e di principi giurisprudenziali, se ci sono i presupposti per l'azione legale di risarcimento danni

Assistenza online gratis risarcimento danni colpa medica

Malasanità

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti


Dipartimento malasanità e risarcimento danni colpa medica

Il riordino, ovvero la tutela del paziente alla L. 24/2017 (c.d. Legge Gelli), ha ad oggetto "Disposizioni materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché di responsabilità professionale" medica.

Con l'introduzione di tale nuova regolamentazione normativa, c'è stato il riordino degli strumenti di tutela e sono stati colmati i vuoti normativi. L'Osservatorio Nazionale Amianto, con il suo Dipartimento e con il servizio di medicina legale, ha costituito un presidio fondamentale a tutela del paziente, anche rispetto all'ipotesi di azione infondata.

Ancora, in questo 2021, non si può non ricordare il fatto che molti sanitari hanno dato la vita per l'emergenza Covid-19 e, prima di tutto, vanno riconosciuti i loro diritti.

Questo è un aspetto centrale dell'attività dell'ONA, dal quale non si può prescindere. Poi, ci sono tutti gli altri aspetti e tutti gli altri profili. Anche in caso di responsabilità, ovvero di un danno per colpa medica, è fondamentale agire nei confronti della struttura sanitaria, che ha una responsabilità anche per l'operato del personale.

L'Avv. Ezio Bonanni raccomanda di evitare l'azione diretta nei confronti del sanitario, specialmente in ambito penale, per la quale vigono difficoltà probatorie. In più, nulla assicura che il sanitario possa essere solvibile.

Per questi motivi, è preferibile l'azione nei confronti della struttura sanitaria, facendo valere tutti i profili di responsabilità diretta e vicaria.

Chiedi il risarcimento dei danni per malasanità

Il Dipartimento ONA per il risarcimento dei danni malasanità (presso l’Osservatorio Nazionale Amianto) tutela il paziente. In ogni caso, anche i lavoratori esposti ad amianto subiscono dei danni se ci sono dei ritardi nella sorveglianza sanitaria esposti amianto.

In altri contesti, abbiamo assistito a ritardi nella diagnosi mesotelioma, dovuto al fatto che vi fosse scarsa conoscenza della istologia di questa neoplasia. In generale poi, i pazienti sono stati malconsigliati con riferimento alla possibilità di operazione chirurgica.

Infatti, per il caso di mesotelioma ci sono alcuni tipi istologici come, per esempio, il mesotelioma sarcomatoide, che non può essere sottoposto ad intervento chirurgico, a differenza dell'epitelioide. In più, anche l'arruolamento dei pazienti per il trial ha determinato dei problemi quando ci sono stati degli effetti collaterali di farmaci sperimentali.

In più, l'attività dell'ONA si svolge in assistenza di tutti i pazienti che, in qualche modo, ritengono di aver subito danni alla salute. In questo caso, si può agire per l'azione di risarcimento danni medici risarcimento danno malasanità.  Infatti, le attività dell'ONA sono estese a tutti gli ambiti e tutela del paziente, contro ogni forma di malasanità, così per il risarcimento danni malasanità

Dipartimento Malasanità e Risarcimento danni

Il Dipartimento Malasanità e Risarcimento danni (per ottenere il risarcimento danni sanitari - risarcimenti danno malasanità), è coordinato dall'Avv. Ezio Bonanni, il quale ha una specifica esperienza in materia di risarcimento danni malasanità, risarcimento danno malasanità e danno errore medicoÈ stato creato ed è operativo l'osservatorio della giurisprudenza della responsabilità medica, danni malasanità e responsabilità medica risarcimento danni.

Sarà cura dell'associazione fornire immediatamente e gratuitamente ogni supporto e tutta l'assistenza necessaria a tutte le vittime malasanità per ottenere il risarcimento danni malasanità o risarcimento danno malasanità (malasanità risarcimento danni).  

Tutela medico legale e giuridica in caso di errore medico

L'Osservatorio Nazionale Amianto tutela le vittime di malasanità. I principi cardine sono quelli del diritto del paziente. Infatti, la salute e la tutela dell'integrità psicofisica sono fondamentali ai sensi dell'art. 32 Cost. Il Servizio Sanitario Nazionale, istituito con la L. 833/78, è molto importante nella tutela della salute.

In caso di danno, verificato dal punto di vista medico legale, il paziente può chiedere risarcimento integrale (risarcimenti danno malasanità).

Responsabilità medica e tutela del paziente: Legge Gelli

La nuova disciplina in tema di responsabilità medica è quella ascrivibile alla c.d. Legge Gelli (L. 24/2017). Con questa nuova disciplina, sono stati confermati i principi già enucleati dalla giurisprudenza con riferimento alla disciplina ordinaria della responsabilità civile. Infatti, fin da epoca risalente la responsabilità medica è rientrata nell'alveo della c.d. responsabilità contrattuale, del c.d. contratto sociale

Questi profili si cumulavano a quelli della responsabilità extracontrattuale.

Informazione e acquisizione del consenso informato

Il paziente ha il diritto di essere informato circa le sue reali condizioni cliniche. In caso di patologia, ovvero di rischio di patologia, ha il diritto ad essere informato anche dei diversi protocolli, di opzioni terapeutiche e di eventuali rischi dei diversi protocolli.

Responsabilità per ritardo ed errore diagnostico

La tempestività e l'accuratezza delle diagnosi è fondamentale per la tutela della salute del paziente oltre che per l'efficacia delle cure. Ciò in particolare per coloro che sono stati esposti ad amianto e ad altri cancerogeni e che debbono essere sottoposti alla c.d. sorveglianza sanitaria.

Con particolare riferimento alle malattie neoplastiche, non solo quelle asbesto correlate, la diagnosi precoce è fondamentale. Infatti, il ritardo diagnostico provoca l'estensione della neoplasia in alcuni casi, anche metastasi, limitando la possibilità dell'intervento chirurgico e dell'efficacia degli altri strumenti, anche multimodali.

La tutela sanitaria rientra nella c.d. prevenzione secondaria, con riferimento a coloro che, purtroppo, sono stati esposti ai diversi inquinanti. Infatti, in seguito a tale condizione, questa categoria di cittadini e lavoratori è esposta a malattie degenerative e a cancro.

Per questi motivi, la diagnosi precoce permette a loro, quantomeno, di avere qualche chance in più e di contenere gli effetti lesivi della malattia.

L'esatto adempimento dell'obbligazione medica

Primo dovere dei sanitari consiste nel rispetto delle linee guida fissate per la cura del paziente. La predisposizione di protocolli e strumenti adeguati alla cura dei soggetti che siano malati, rientra nel quantum minimo sul quale formulare la giusta scelta di cura. Inoltre, esse rappresentano il fondamento sul quale il sanitario possa eventualmente dimostrare la correttezza nell'adempimento della sua obbligazione.

Malasanità: risarcimento danni colpa medica

La tutela risarcitoria è il momento centrale dell'assistenza medico legale e legale dell'ONA. Infatti, l'associazione, pur avendo tra le sue finalità quella di tutelare la salute rispetto alle condizioni di rischio lavorative ed ambientali, ha posto l'attenzione anche sulla tutela in caso di colpa medica.

L'accezione è molto più ampia rispetto al profilo di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale. Infatti, comprende anche casi di violazione di legge circa il protocollo di sorveglianza sanitaria, nonché il c.d. accanimento terapeutico. Infatti, la problematica è particolarmente pregnante per quanto riguarda casi di operazioni chirurgiche di pazienti già allo stato terminale.

Le interrogazioni parlamentari

L'Osservatorio Nazionale Amianto, in molti casi di danni malasanità e risarcimenti medicierrata diagnosi medica risarcimento è intervenuto nel dibattito e nelle commissioni parlamentari. Sono state depositate diverse interrogazioni e dal dibattito ne è uscita la nuova riforma della responsabilità medica (Legge 24 del 2017).

Le news della responsabilità medica e malasanità

L'Avv. Ezio Bonanni, Presidente Nazionale dell'Osservatorio Nazionale sull'Amianto - ONA Onlus, pone l'accento sulle notizie apparse sugli organi di stampa in materia di responsabilità medica, danni malasanità assolutamente allarmanti, richiamando una maggiore attenzione per la tutela del paziente e preannunciando un impegno forte di tutela e assistenza per il risarcimento danni per negligenza medica, risarcimento danni sanitari, patrimoniali e non patrimoniali, risarcimenti danni medici  (risarcimenti danno malasanità - malasanità risarcimento danni) che si basa su specifici principi di diritto

È possibile consultare alcuni esempi di risarcimento danni per negligenza medica e casi di risarcimento per malasanita:

Home >> Dipartimenti >> Malasanità e risarcimento danni