ONA. Osservatorio Nazionale Amianto

 

L'ONA  - Osservatorio Nazionale Amianto -  tutela l'individuo a 360°

 

L’Osservatorio Amianto - ONA è l'associazione di utilità sociale. Rappresenta e tutela tutti i cittadini e lavoratori esposti e vittime dell'amianto e di altri cancerogeni. Si intende tutelare la salute e l'incolumità psicofisica. Questa è una vera e propria emergenza ancora nel 2023. È per questo che il tema delle bonifiche è centrale. Quindi, l'Osservatorio Nazionale Amianto - ONA continua nella tutela della salute e dell'ambiente e la dignità di tutti gli esseri umani.

 

Fornisce il servizio di assistenza gratuita, tecnica, medica e legale. Con l'APP amianto è in corso la mappatura, fondamentale per la prevenzione primaria. In ogni caso, è fondamentale anche la prevenzione secondaria, oltre alla prevenzione terziaria. L'avv. Ezio Bonanni ha pubblicato la nuova edizione di "Il libro delle morti di amianto in Italia - Ed 2022".

L'ONA - Osservatorio Amianto è sempre al tuo fianco

 

"Diventa protagonista della ricerca, della prevenzione e della tutela del tuo paese. Proteggi il tuo diritto alla vita!"

 

Aderisci all'ONA - Osservatorio Nazionale Amianto e dona il tuo 5x1000

osservatore nazionale amianto
Tesseramento ONA

Amianto e Uranio, in guerra e in pace

Amianto e Uranio, in guerra e in pace: ricchezza e povertà dall’energia alla salute”: è il titolo del convegno del 23 novembre, organizzato dall’Osservatorio Nazionale Amianto e dal suo Presidente, l’avvocato Ezio Bonanni, con il patrocinio della Regione Lazio.

 

Alla Sala Tevere della Regione Lazio si sono riuniti numerosi esperti che si sono confrontati sui danni alla salute per l’esposizione a questi due pericolosi agenti cancerogeni, che colpiscono non solo i cittadini ma anche il personale militare. Durante l’incontro è stata evidenziata l’importanza della prevenzione, della tutela della salute e della protezione dell’incolumità dei nostri soldati, ma non solo. Si è posta l'attenzione sui progressi della ricerca medica, sulle buone pratiche utili a prevenire ogni rischio per la salute collettiva e sulle tutele che le vittime hanno a disposizione per difendere i propri diritti.

 

L’evento ha visto la partecipazione di importanti figure istituzionali, tra cui l’Avv. Paolo Nesta, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma (COA), l’Avv. Irma Conti, Vice Presidente COA, l’Avv. Fabrizio Proietti, l’Avv. Fabrizio Valerio Bonanni Saraceno, l’Avv. Guerrino Petillo. Sono intervenuti anche Fabrizio Ghera e Simona Baldassarre, entrambi Assessori della Regione Lazio, Giorgio Trabucco, componente dell’Assemblea Capitolina. E ancora, il Consigliere presso la Suprema Corte di Cassazione, Nicola De Marinis, il Colonnello nel ruolo d’onore dell’Esercito Italiano Carlo Calcagni, il Generale in congedo dell’Arma dei Carabinieri Giampiero Cardillo. Inoltre, numerosi esperti hanno contribuito con le loro conoscenze e prospettive, tra cui il Prof. Pasquale Montilla, oncologo, il Prof. Marcello Migliore, chirurgo toracico e componente del comitato tecnico-scientifico dell’ONA, Anna Pasotti, CEO & Founder di Sostenibilità d’Impresa, e Alberto Patruno, direttore generale ASSO.IMPRE.DI.A, Confindustria e vicepresidente Fondazione E-novation. A esprimere il suo supporto all'azione dell'ONA in occasione del convegno è stato anche il Presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca

La mediazione penale come strumento risolutorio del mobbing

"La mediazione penale come strumento risolutorio del mobbing" è il titolo del convegno che si terrà il 23 ottobre dalle 15 alla Sala Nicoletta Calcagni (Roma). In questa occasione si tratterà del mobbing anche in ordine alla condizione ricattatoria del lavoro per esposizione ad amianto e ad altri cancerogeni. Per esempio il caso ILVA rappresenta il paradigma del falso dilemma salute/lavoro.

 

Dicono "NO" l'ONA - Osservatorio Nazionale Amianto e l'Associazione  VERSO IL FUTURO, che con criteri ispirati ai principi costituzionali e all'umanesimo liberale, rafforzano il diritto al lavoro e alla salute e al lavoro salubre. Quindi l'incontro permetterà di affrontare la problematica del mobbing sotto il profilo della tutela risarcitoria, oltre che della tutela dei diritti costituzionali, tra i quali la salubrità ed il rispetto della sicurezza sul lavoro. 

 

Il convegno è presenziato dai più autorevoli giuristi: dal vertice dell'Avvocatura Capitolina, il Presidente dell'Ordine degli Avvocati Avv. Paolo Nesta, dall'Avv. Antonino Galletti (CNF), dall'Avv. Mauro Mazzoni, delegato della Cassa Forense, nonché gli stessi Avv. Fabrizio Valerio Bonanni Saraceno e l'Avv. Ezio Bonanni. Presenzieranno anche l'On. Maria Cristina Masi, componente dell'Assemblea Capitolina, e l'Avv. Irma Conti, coordinatrice del Dipartimento Diritto Penale dell'Ordine degli Avvocati di Roma e Vicepresidente del Consiglio dell'Ordine. Saranno presenti anche la Coordinatrice della Commissione Mediazione Penale,  Avv. Eleonora Grimaldi, il Prof. Giorgio Spangher, docente di Diritto Processuale Penale Università Lumsa, Dott. Fabio Massimo Gallo, già Presidente Reggente della Corte di Appello di Roma, Dott. Giuseppe Corasaniti, già Sostituto Procuratore Generale della Corte Suprema di Cassazione, Avv. Roberto Borgogno, docente in Diritto Penale all'Università La Sapienza di Roma, Avv. Guerrino Petillo, Segretario Generale Unisrita e il Dott. Marco Astrologo, A.D. del Gruppo Astrologo S.p.A.

Amianto e Sicurezza sul Lavoro: il convegno

Il 7 ottobre alle 10.00, la Sala Spazio Solidale della Chiesa di Santissima Maria del Carmine (Via del Carmine n. 26), a Castellammare di Stabia, ospiterà l'evento pubblico organizzato dall'Osservatorio Nazionale Amianto: "Amianto e Sicurezza sul lavoro".

 

L’iniziativa che ha l’obiettivo di informare tutti i lavoratori del cantiere navale del posto sui rischi dell'amianto, alla luce delle numerose sentenze di condanna per danni da malattie asbesto correlate, anche per effetto della violazione dell'obbligo di sicurezza sul lavoro. Nel corso del convegno interverranno:

  • il Presidente dell'ONA, Ezio Bonanni;
  • Sandro Ruotolo, giornalista e componente della segreteria nazionale del PD;
  • Mario Fusco, responsabile Registro tumori dell'ASL Napoli 3;
  • Giuseppe Vacchiano, professore di medicina legale dell'Università del Sannio;
  • Renato Sinno, professore emerito di mineralogia all'Università di Napoli.

L'Avv. Ezio Bonanni è a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di una consulenza gratuita. Nel pomeriggio si terranno dei colloqui individuali presso la sede temporanea dell'associazione nello studio legale Langella (Piazza Spartaco n. 27).

 

È POSSIBILE PRENOTARE UN APPUNTAMENTO COMPILANDO IL FORM PRESENTE IN QUESTA PAGINA 

 

L'incontro si sposterà a Volla domenica 8 ottobre. Al Circolo "Papa Giovanni Paolo II" di Volla (via L.Einaudi n.3) renderanno la loro testimonianza anche le vittime e i loro familiari, compresi quelli della ex Sacelit di Volla.

Fair Play for Life, l'impegno dell'ONA per la salute

Fair play for life 23

Il 23 giugno, nel Salone d’Onore del CONI, si è tenuto il “FAIR PLAY for LIFE 2023”, organizzato dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play. Tra i partners dell'iniziativa c'è anche l'Osservatorio Nazionale Amianto, presieduto dall’avv. Ezio Bonanni, presente all'evento.

 

Tra coloro che sono intervenuti il ministro dello sport, Andrea Abodi, e il professore Marcello Migliore, luminare nel trattamento del mesotelioma pleurico.


La lotta contro l'amianto riparte dalla Campania

All’incontro: “La lotta contro l’amianto riparte dalla Campania”, che si è tenuto il 13 maggio 2023 presso il Salone dei Marmi, a Salerno, sono intervenuti diversi rappresentanti politici, tra cui il vicepresidente della Regione, Fulvio Bonavitacola, avvocati ed esperti. Durante il convegno si è così discusso sull'emergenza amianto sul territorio e sulla Penisola e ragionato sui prossimi passi. “Non è il diritto penale che può risolvere il problema amianto. Il problema si risolve con la bonifica e messa in sicurezza. E con l’azione politica”, sottolineare l’avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto.

Liberi dall'amianto: conferenza al Senato

Il presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto, l’avvocato Ezio Bonanni, è intervenuto durante l'evento del 27 aprile 2023 “Liberi dall’amianto: prevenzione e assistenza alle vittime”. 

 

Il convegno è stato organizzato dal gruppo parlamentare del Senato di Fratelli d’Italia, nella sala Caduti di Nassirya, a piazza Madama, presso il Senato della Repubblica. È stato introdotto e moderato dal coordinatore nazionale del Dipartimento tutela vittime – Fratelli d’Italia, Cinzia Pellegrino. Sono intervenuti, oltre all’avvocato Bonanni, i senatori Lucio Malan, presidente del Gruppo di Fratelli d’Italia al Senato, e Guido Quintino Liris, membro della commissione Bilancio in Senato, medico del lavoro e già responsabile Asl Registro Tumori, l’onorevole Enzo Amich, membro della commissione Trasporti, la dott.ssa Silvana Zambonini, componente della commissione nazionale Anmil amianto e tumori professionali ed ex esposta, e Vincenzo La Pegna, capogruppo di FdI al Comune di Aprilia.

 

Durante il suo intervento l'Avv. Bonanni ha chiesto un tavolo interministeriale perchè troppe restano le questioni irrisolte e di amianto ancora si muore.

Governare la complessità. Lezioni di sostenibilità

L'Osservatorio Nazionale Amianto, con l'Avv. Ezio Bonanni, ha partecipato all'evento "Governare la complessità. Lezioni di sostenibilità dalla tricea del lavoro e dell'impresa" del 30 marzo 2023 presso la Pontificia Università Urbaniana a Roma (Stato Città del Vaticano).

 

L'evento rappresenta un ulteriore tassello del lungo impegno per ottenere le totali bonifiche dell'amianto e la tutela dei diritti delle vittime. Tra i relatori di questo evento, oltre a eminenti personalità, c'è anche l'Avv. Ezio Bonanni, presidente dell'ONA.

Convegno "Guerra e Pace: vittime del dovere"

Il 17 febbraio 2023 alla Sala Laudato si’ del Campidoglio (Roma) si è tenuto il convegno "Guerra e Pace: vittime del dovere". L’obiettivo dell’ONA è quello di contrastare chi nega il nesso causale tra esposizione ai diversi cancerogeni e malattie spesso purtroppo mortali. Allo stesso modo si vogliono eliminare le differenze tra le vittime del dovere e le vittime del terrorismo.

 

In questo incontro i vari relatori, professionisti, medici ed esperti hanno evidenziato la fondatezza delle instanze dell'ONA. All'evento è intervenuto anche il Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa, Matteo Perego di Cremnago.

L'importanza della prevenzione secondaria

L'Avv. Bonanni introduce un incontro con i membri del Comitato tecnico-scientifico dell'ONA, il Dott. Montilla e la Dott.essa Melpignano. In questa occasione ribadisce l'importanza della prevenzione secondaria e dell'assistenza medica.

 

"Tutti coloro che sono stati esposti a cancerogeni sul luogo di lavoro hanno diritto alla sorveglianza sanitaria, troppo spesso sottovalutata, e ad azioni di disintossicazione, messe in atto dal Dott. Montilla".


ESG, Stati Generali della Sostenibilità

L'Osservatorio Nazionale Amianto ha organizzato l'incontro "ESG, Stati Generali della Sostenibilità. Infortuni sul lavoro, malattie professionali e amianto: emergenza a Roma e in Italia" il 12 Dicembre 2022 alla Sala Laudato si’, Campidoglio (ROMA). In questa occasione si è discusso dell’importanza della tutela dell'ambiente e dell’eliminare il rischio di esposizione ad agenti cancerogeni come l’amianto, approfondendo il tema delle malattie professionali e della sicurezza sul lavoro.

 

A presiedere l’evento è stato il presidente ONA, l'Avv. Ezio Bonanni. Ha moderato invece l'incontro Massimo Lucidi, direttore editoriale The Map Report e ideatore degli Stati Generali della Sostenibilità. Tra gli ospiti intervenuti ci sono stati Nicola De Marinis, consigliere presso la Corte di Cassazione, Fabrizio Ciprani, dirigente generale medico della Polizia di Stato, e Angela Pietrantoni, fondatrice di World Protection Forum. 

L'avv. Ezio Bonanni pone il problema amianto sul palco di Sanremo

Festival di Sanremo

L’avvocato Ezio Bonanni porta all’attenzione il tema dell’amianto anche a Sanremo. Il 2 febbraio 2022 è stato invitato a partecipare a Casa Sanremo, nella trasmissione “Storie di resilienza e del talento”.

Qui insieme ad altri imprenditori e professionisti che lavorano per un ambiente migliore, per tutelare la salute di tutti, ha posto l’accento sulla necessità delle bonifiche amianto, negli edifici pubblici e privati e non solo, per fermare la strage silenziosa. Soltanto nel 2021 le vittime dell’amianto sono state 7mila e sono, purtroppo, destinate a crescere nei prossimi anni. Le malattie, infatti, si manifestano anche a distanza di decenni dall’esposizione.

Prima tra tutti il mesotelioma e poi tutta una serie di tumori e di patologie asbesto correlate. Un dramma per le famiglie colpite che, però, trovano nell’ONA un sostegno e assistenza legale e medica.

Il fenomeno è ben delineato nell’ultima pubblicazione dell’avvocato Bonanni “Il libro bianco per le morti di amianto in Italia – ed. 2022”. Il presidente dell’ONA a Sanremo porta quindi un messaggio forte alle istituzioni: è ora di agire per la mappatura dell’amianto nella Penisola e per una bonifica puntuale di tutti i siti in cui c’è la presenza della fibra killer. 

Amianto a Trieste: profili sanitari e risarcitori

L'Avvocato Ezio Bonanni è intervenuto durante il convegno ONA "Amianto a Trieste: profili sanitari e risarcitori", che si è tenuto il 14 novembre 2022 nella sala Luttazzi del Magazzino 26, a Trieste.

 

 

Amianto, ambiente, salute: per Roma Capitale d’Europa

L'Osservatorio Nazionale Amianto ha organizzato per il 26 luglio alla sala Laudato sì del Campidoglio (ROMA) il convegno "Amianto, ambiente, salute: per Roma Capitale d’Europa". 

 

L’ONA, insieme all’Avvocato Bonanni, continua a lottare per la tutela della salute e dell’ambiente. Infatti questi due concetti sono interconnessi l’uno all’altro. Per questo è importante salvaguardare l’ambiente, anche dalla contaminazione da agenti cancerogeni, come l’amianto. Solo in questo modo la salute di tutti i cittadini sarà preservata.

Danno da amianto: tutela preventiva, previdenziale e risarcitoria

Consulta il filmato completo dell'evento organizzato a Taranto da ONA e USB il 27 novembre 2021.

L'ONA e l'incontro con il Ministro del lavoro

L'ONA, Osservatorio Nazionale Amianto, tutela l'ambiente e la salute. Infatti, è l'inquinamento il maggiore responsabile dell'esponenziale aumento dei casi di tumori e di altre malattie. Per questi motivi, l'ONA sostiene la necessità di preservare l'ambiente, e cioè gli elementi fisici, con cui l'essere umano si rapporta. L'integrità dell'ambiente, ovvero della natura, intesa come fauna, flora e paesaggio, è fondamentale per la tutela della salute del singolo e della collettività.

Non a caso, il Ministro del lavoro, On.Le Andrea Orlando, in data 10.11.2021, ha ricevuto l'avv. Ezio Bonanni in qualità di Presidente dell'ONA per affrontare e risolvere la problematica amianto in Italia. 

La vicenda dell'uso dell'amianto, detto anche asbesto, è esemplare, sulla situazione e la condizione che ha provocato e provoca decine di migliaia di morti in Italia e centinaia di migliaia nel mondo. 

L'ONA e l'impatto del covid-19 sulle vittime amianto

La pandemia covid-19 ha avuto un impatto sui lavoratori e cittadini esposti e vittime amianto in Italia. Tanto è vero che nel corso del 2020 e ancora nel 2021, la mortalità ha avuto un'incidenza superiore. Non a caso, i medici volontari dell'ONA hanno chiesto e chiedono un protocollo specifico per i lavoratori esposti ad amianto e per coloro che hanno già ricevuto la diagnosi di malattia asbesto correlata.

 

ONA - Osservatorio Nazionale Amianto: consulenza gratuita

Osservatorio Nazionale Amianto

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti


Giornale Sull'Amianto - ONA Notiziario Amianto

L'associazione continua ad ottenere significativi risultati, prima di tutto, in termini di informazione e sensibilizzazione, anche attraverso il Giornale Sull'Amianto - ONA Notiziario AmiantoIn questo notiziario è possibile ottenere tutte le informazioni sull'amianto e sugli altri cancerogeni. Innanzitutto, sui siti contaminati, poi, sulla mappatura, inoltre, sulle possibilità di bonifica. In più, sugli ultimi ritrovati della ricerca scientifica, medica e biomedica. Inoltre, sui nuovi protocolli e sulle nuove terapie delle malattie asbesto correlate, tra cui il mesotelioma. 

Amianto e mesotelioma: prevenzione terapia e cura

L'amianto è un cancerogeno completo: induce e provoca il cancro e allo stesso tempo la morte per malattia asbesto correlate tra le quali il mesotelioma. L'associazione ONA ha quindi sviluppato l'attività di assistenza tecnica, medica e legale. In questo contesto, l'impegno per la terapia e cura del mesotelioma è l'ambito di operatività più importante dell'ONA, oltre alla prevenzione primaria.

I servizi dell'Osservatorio Nazionale Amianto - ONA

Patologie ambientali
Bonifica amianto
Amianto nelle scuole
Mesotelioma Ezio Bonanni
Asbestosi
Assistenza Medica
PENSIONE IMMEDIATA
benefici contributivi
vittima del dovere

ONA TV: la televisione dell'Osservatorio Nazionale Amianto

ONA TV

ONA TV: la televisione dell'Osservatorio Nazionale Amianto. Nei diversi episodi di ONA TV, sul canale youtube di ONA, tutti i temi delle emergenze ambientali e dei diritti negati. Sono stati ospiti delle trasmissioni di ONA TV, tra gli altri, l'ex Ministro della Difesa, Dott.ssa Elisabetta Trenta, il Segretario Generale UGL, Sig. Paolo Capone, e molti altri. Asbesto, radiazioni ionizzanti, nanoparticelle di metalli pesanti per utilizzo di proiettili all'uranio impoverito, sono solo alcuni dei cancerogeni. Questi veleni stanno provocando una strage, anche tra i nostri militari. Infatti, dopo la prima puntata (Amianto nelle scuole, un pericolo ancora presente), è stato trattato il tema dell'amianto nelle scuole. Nella seconda puntata, il tema trattato è quello dell'emergenza ambientale (Amianto, emergenza ambientale e sanitaria e diritti negati). Nel terzo episodio, è stato affrontato il tema dell'amianto negli ospedali (Amianto negli ospedali, ammalarsi dove ci si cura). Poi, a partire dalla quarta puntata, il tema si è concentrato sui danni subiti dai nostri militari. 

Infatti, nella quarta puntata, Uranio impoverito, la dura battaglia dei militari italiani. Inoltre, nella quinta puntata Vittime del dovere: serve maggiore attenzioneLa sesta puntata è stata dedicata al tema Orfani delle vittime del dovere, dimenticati o discriminati?

 

ONA - Osservatorio Amianto e le istituzioni

 

L'ONA combatte l'utilizzo di amianto e altri cancerogeni nei luoghi di vita e di lavoro; preserva l'ambiente per restituirlo alle future generazioni e tutela, in particolare: lavoratori esposti ed ex esposti ad asbesto e ad altri cancerogeni, prevenendo le esposizioni e fornendo assistenza medica e tutela legale per il riconoscimento dei benefici previdenziali, della malattia professionale e per il risarcimento danni. 

Per assolvere alle sue finalità l'ONA collabora con:

  • le istituzioni locali e nazionali nella costruzione di un contesto normativo in cui il bando dell’amianto e degli altri agenti tossici patogeni sia dotato di effettività;
  • la Magistratura, nella sua azione di individuazione e di repressione dei reati contro la salute e contro l’ambiente e nella sua azione di ristoro dei danni causati ai singoli e alle comunità
  • le strutture mediche, con l’obiettivo di potenziare gli interventi di prevenzione primaria, di prevenzione secondaria, di conoscenza e di informazione sugli effetti degli agenti tossici patogeni;
  • le altre Associazioni che perseguono valori e principi coincidenti con i propri, con le quali intende agire in sinergia per la tutela dell’ambiente, della salute, dei diritti dei cittadini e dei lavoratori, perseguendo insieme tutte le possibili iniziative di sviluppo.

L'Osservatorio Nazionale Amianto tutela vittime del dovere

 

L'Avv. Ezio Bonanni tutela anche coloro che sono vittime di malattie per causa di servizio e, cioè, le vittime del dovere. La tutela di questi ultimi, è per tutti i profili, compreso quello legato all'uranio impoverito. In più, c'è tutta la problematica legata agli orfani delle vittime del dovere, che debbono ottenere tutela, come chiarito nel sesto episodio di ONA TV.

 

Il 29 ottobre 2019, il presidente ONA, l’Avv. Ezio Bonanni è stato audito dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica. In quel contesto, l'Avv. Ezio Bonanni ha ribadito la necessità di una riformulazione della normativa e della sua applicazione per una tutela effettiva ed efficace dei diritti delle vittime del dovere e dei loro familiari.

 

>>Consulta il video dell’audizione

 

ONA per la prevenzione primaria

La prevenzione primaria si realizza con la cultura della prevenzione, e quindi attraverso il bando mondiale dell’amianto e la bonifica di tutti i siti e gli ambienti di vita e di lavoro. Solo in questo modo si può porre fine alle esposizioni ad amianto e quindi all’insorgenza di patologie asbesto correlate. 

Per approfondire:

ONA per la prevenzione secondaria

La prevenzione secondaria consiste nella sorveglianza sanitaria per tutti i cittadini e lavoratori che sono esposti ad amianto e ad altri cancerogeni. In questo modo è possibile ottenere la diagnosi precoce di eventuali malattie e quindi assicurare migliori terapie e cure e maggiori chance di guarigione e sopravvivenza.

 

L'ONA sostiene la ricerca per nuove cure per guarire il mesotelioma, il cancro del polmone e  tutte le altre patologie asbesto correlate. I medici dell'ONA, tutti consapevoli della necessità della prevenzione primaria, assistono e guidano i lavoratori e cittadini per evitare le esposizioni ai cancerogeni, diagnosi precoce e nella terapia più efficace delle malattie asbesto correlate e di altre patologie. Solo in questo modo è possibile tutelare la salute, anche rispetto al rischio mesotelioma.

 

Per approfondire: 

ONA: tutela dei diritti delle vittime e dei familiari

 

L'ONA - tutela i diritti vittime amianto, e di altri cancerogeni. L'assistenza legale è gratuita. Lo staff dei legali ONA è coordinato dal presidente ONALe vittime hanno diritto alle rendite inail malattia professionale, contributi inps, e risarcimento danni asbesto e al prepensionamento. L'ONA - ONA VVF tutela le vittime di malattie asbesto correlate appartenenti alle Forze Armate e al Comparto Sicurezza, tra cui militari dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica, Vigili del Fuoco ONA, Polizia e Carabinieri.

 

Se sei stato esposto ad asbesto e ad altri cancerogeni, contatta l'ONA per verificare eventuali danni alla salute. L'ONA ti assisterà gratuitamente per la diagnosi e la denuncia di malattia professionale e per ottenere il risarcimento INAIL, il prepensionamento e il risarcimento dei danni.

 

ONA: azione di prevenzione terziaria

La prevenzione terziaria prevede la tutela previdenziale e risarcitoria dei lavoratori esposti ammalati di tumore alla pleure, delle vittime dell’amianto e di altri cancerogeni. Attraverso la tutela legale garantita dall’esperienza ventennale dell’Avv. Ezio Bonanni, presidente dell’ONA, è possibile ottenere il riconoscimento di tutti i diritti e benefici e il risarcimento dei danni, sia in favore della vittima primaria (lavoratore esposto), sia in favore dei suoi famigliari e stretti congiunti.

 

Per approfondire: 

Il libro bianco delle morti di amianto in Italia

Il Libro bianco delle morti di amianto in Italia è stato scritto dall'Avv. Ezio Bonanni, presidente dell'ONA APS ed è la denuncia del dramma dell'asbesto in Italia: 6000 decessi solo nel 2019 come negli anni precedenti. Nulla è cambiato rispetto al 19.06.2018, quando la pubblicazione venne presentata presso l'Istituto dell'Enciclopedia Italiana Treccani: consulta gli atti in video del convegno 

Nuovo Coronavirus e rischio amianto

 

Il nuovo Covid 19 (nCoV) il nuovo virus che non è mai stato precedentemente  identificato nell'uomo. Come ormai ben tutti sappiamo Il virus si è drammaticamente diffuso fuori dal continente Cinese e purtroppo ha colpito il nostro stivale tricolore. Sono in vigore stringenti misure di tutela per garantire la salute dei cittadini Italiani, ormai terrorizzati dal Covid 19. Chi è affetto da patologie quali mesotelioma della pleura (mesotelioma pleurico), asbestosi, tumore del polmone e altre patologie asbesto correlate in particolare quelle degli organi respiratori; sono purtroppo più colpite da questo virus silenzioso che si sta insidiando nelle nostre vite, stravolgendole.

 

Protocollo ONA - Osservatorio Amianto Covid-19

 

L'ONA e l'Avv. Ezio Bonanni hanno diffuso una serie di raccomandazioni per quanto riguarda la tutela di tutti i pazienti oncologici e in particolare di coloro che sono vittime di patologie asbesto correlate. In seguito a tali contagi si sono verificati diversi decessi. Diversi malati di mesotelioma pleurico sono venuti a mancare in Italia, per via del contagio con il nuovo Coronavirus. Per tali motivi si raccomanda di rimanere a casa, e in totale isolamento, e di usufruire di un familiare di supporto per le attività che richiedono contatti con terzi: queste le raccomandazioni per coloro che sono affetti da mesotelioma della pleura e da altre patologie asbesto correlate, che di sommano a quelle del Governo e delle Regioni.

 

25 ottobre 2019: Green ONA Day nel salone d'onore

 

L'ONA, nel corso dei lavori tenuti nel Salone d’Onore del Foro Italico, lo scorso 25.10.2019, ha ribadito le sue tesi. Innanzitutto, la bonifica e messa in sicurezza dei siti, rispetto alla presenza di fibre di asbesto. Per questi motivi, l'Avv. Ezio Bonanni ha rivolto l'appello al Governo, affinché ci fossero adeguati investimenti. Infatti, investire sullo sport è molto importante, perché permette di tutelare al salute. Nel 2020, l'analoga iniziativa è stata differita per l'emergenza Coronavirus.

  

Fair Play Cup

Sport e scuola: necessità della bonifica amianto

 

L'Avv. Ezio Bonanni il 30.05.2019 ha organizzato, presso il Foro Italico (CONI), l'importante assemblea pubblica per chiedere la bonifica delle scuole e degli impianti sportivi. Sono intervenuti, tra gli altri, il presidente del coni, dott. Giovanni Malagò, il dott. Ruggiero Alcanteri, il sen. Lello Ciampolillo, ed altre autorità. In questo contesto, l'Avv. Ezio Bonanni ha ribadito che soltanto con la prevenzione primaria è possibile fermare la strage delle malattie asbesto correlate. 

Amianto nelle scuole: condannato Ministero dell'Istruzione

L’ONA e l’Avv. Ezio Bonanni hanno da sempre sostenuto l'urgenza della bonifica degli istituti scolastici. 

La Prof.ssa Olga Mariasofia D’Emilio è deceduta per mesotelioma il 21 febbraio 2017. L’ONA si è subito schierata con gli orfani per ottenere giustizia. Così, grazie all'Avv. Ezio Bonanni e all’Avv. Massimiliano Fabiani, il Ministero dell'Istruzione è stato condannato a un risarcimento di 930mila euro in favore della famiglia della vittima. Però l'azione dell'ONA non si ferma. Sono infatti ancora molte le scuole in Italia in cui occorre attuare la bonifica e messa in sicurezza. 

L'Avv. Ezio Bonanni: l'ONA insiste per la bonifica amianto

 

Prevenire, curare e risarcire! Il primo obbiettivo è la prevenzione che si persegue evitando tutte le esposizioni ad asbesto e altri cancerogeni (ambiente pulito: salute; l'ambiente contaminato: malattia). La bonifica è l'unico strumento di efficace protezione e prevenzione del rischio cancerogeno; sia per le patologie asbesto correlate che per le altre malattie, in particolare quelle neoplastiche. Solo in questo modo è possibile vincere la sfida contro il cancro, compresi i tumori da amianto, e tutte le altre patologie asbesto correlate. 

 

 

ONA:  le conferenze e gli appelli pubblici

 

Segui la mobilitazione dell'ONA attraverso la pagina dei nostri eventi 

 

"Latina tra amianto, rifiuti e nucleare" servizio TG3

Anche il TG3 ha puntato i riflettori sull'iniziativa promossa dall'ONA lo scorso sabato presso la sala convegni dell'Hotel Europa, Latina.

 

Latina tra amianto e rifiuti

>> Consulta il video dell'intera conferenza cliccando proprio quì.

Danno da amianto: tutele previdenziali e risarcitorie - Taranto

L'ONA ha organizzato conferenze con i Consigli dell'Ordine e le scuole forensi. L'ONA di Taranto collabora con la scuola forense e con il Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Taranto.

Tutele previdenziali risarcitorie

>> Atti in video del Convegno ONA scuola Forense di Taranto sui danni da amianto.