Atti dei convegni (maggio 2016)

L'ONA contro l'amianto. Nel maggio 2016, le attività dell'Associazione (convegni, manifestazioni e assistenza), si sono intensificate: è stata richiesta la bonifica e messa in sicurezza dei luoghi di vita e di lavoro (prevenzione primaria), per evitare le esposizioni presenti e future. Per coloro che sono stati esposti è stata richiesta la sorveglianza sanitaria (ricerca scientifica, diagnosi precoce, terapia e cura delle malattie asbesto correlate).  L'Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell'ONA, ha guidato il pull di legali per la tutela dei diritti dei lavoratori esposti e delle vittime. I lavoratori esposti amianto hanno ottenuto significativi risultati con sentenze di condanna dell'INPS all'accredito maggiorazioni contributive ex art. 13, comma 8, L. 257/92.

In caso di danni biologici (mesotelioma, tumori del polmone, asbestosi), le vittime hanno ottenuto che si avviasse il percorso amministrativo per la liquidazione della rendita INAIL, e per l'accredito delle maggiorazioni amianto ex art. 13, comma 7, L. 257/92, e per il risarcimento dei danni a carico del datore di lavoro. In caso di decesso le tutele sono state estese anche ai famigliari (rendita di reversibilità, Fondo Vittime Amianto e risarcimento iure hereditario e iure proprio). 

Assistenza medica e legale

Numero Verde ONA

L'Osservatorio Nazionale Amianto è l'Associazione che fornisce assistenza tecnica (bonifica), medica (diagnosi e cura) e difesa legale (tutela dei diritti). Per la consulenza legale gratuita, con l'Avv. Ezio Bonanni e con il pull di legali ONA (consulenza legale gratuita vittime amianto), puoi contattare il numero verde. 

Chiedi la tua consulenza

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti



News amianto

L'Associazione ONA ti informa sulle sue attività, convegni, iniziative e risultati ottenuti in favore dei cittadini e lavoratori esposti e vittime dell'amianto. 

Bonifichiamo oggi per vivere domani

L'Italia sull'orlo dell'eternit

Un panorama vista discarica

Lo smaltimento illegale provoca seri danni al nostro ecosistema e compromette la nostra salute. Non sono più tollerabili azioni di inciviltà ai danni dei residenti, che non restano inermi ma denunciano ogni mossa illecita. L'animo storico delle nostre città non può essere profanato da discariche abusive e rifiuti.

Salute e prevenzione

Primo obiettivo: sicurezza sul lavoro

Lavorare non è mai stato così difficile. Operai costretti a condizioni di assoluto stato di degrado e pericolosità a causa della minaccia eternit. Le strategie industriali non hanno impedito la strage  di operai a contatto con l'amianto e si pretende quindi la massima diligenza per la protezione dei luoghi di lavoro.

L'amianto a confronto politico

L'abbraccio mortale dell'amianto

Scuole assassine