Osservatorio Nazionale Amianto - Emilia Romagna

Province di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini

L’Osservatorio Nazionale Amianto, ONA  ONLUS rappresenta, tutela ed assiste i cittadini esposti e vittime dell'amianto e degli altri agenti cancerogeni e tossico nocivi. L'associazione "promuove e tutela la salute, la solidarietà sociale, l'assistenza morale e materiale delle vittime dell'amianto e degli altri patogeni e dei loro famigliari e i lavoratori esposti ad amianto e ad altri rischi professionali" (così accreditata presso il Ministero della Salute nell'elenco in rete del volontariato della salute). Il nostro fine dunque è quello di tutelare la salute attraverso la prevenzione. 

 

L'Avv. Ezio Bonanni è il presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto ed è il pioniere della difesa delle vittime dell'amianto in Italia. L'associazione ha la direzione generale e la sede nazionale in Roma, Via Crescenzio n. 2, Sc. B, int. 3. L'Osservatorio Nazionale Amianto ha sede anche in Latina, Via Cairoli, 10. Tutti i cittadini possono rivolgersi all'Osservatorio Nazionale Amianto per l’assistenza tecnica, medica e legale, per prevenire i danni e per ottenere la tutela dei loro diritti.

Regione emilia romagna

Bonifica


"La bonifica dell'amianto rappresenta la fase finale di un articolato iter procedurale, che si compone di diversi atti amministrativi propedeutici, non sempre necessari, specialmente se il sito è di piccole dimensioni: penso ai piccoli tetti, oppure a piccoli quantitativi" (Cit. Ezio Bonanni). L'Osservatorio Nazionale Amianto assiste tutti coloro che hanno necessità di dover rimuovere/bonificare l'amianto. Per saperne di più consulta la voce "bonifica". Rivolgiti all'Osservatorio Nazionale Amianto per una consulenza gratuita in materia di bonifica / smaltimento amianto / eternit. Solo la bonifica evita le esposizioni e previene i danni alla salute. L’ONA ha elaborato una proposta di legge che prevede il credito di imposta sulle spese di bonifica, del 50% per i produttori di reddito e il 75% per i privati. Puoi segnalare la presenza di amianto e di altri agenti tossico nocivi, anche in modo anonimo, alle "Guardie Nazionali Amianto" dell' Osservatorio Nazionale Amianto.

Assistenza Legale


L’Osservatorio Nazionale Amianto assiste, rappresenta e tutela e difende le vittime dell'amianto. L'Avv. Ezio Bonanni ha dedicato la gran parte delle sue energie professionali alla tutela dei diritti delle vittime dell'amianto e i loro famigliari. Ciò ha permesso di ottenere significativi risultati per:

Per saperne di più consulta la sezione "assistenza legale".

Il servizio di assistenza legale è gratuito. Il coordinamento è affidato all’Avv. Ezio Bonanni, il quale guida un pool di legali che sono a completa disposizione per la tutela dei tuoi diritti con immediata azione in tutte le circostanza in cui si rendesse necessario.

Assistenza Medica


L’Osservatorio Nazionale Amianto è al tuo fianco nei momenti difficili. Durante la sorveglianza sanitaria, necessaria per la diagnosi precoce e ancora nei casi di diagnosi di malattia asbesto correlata (mesotelioma, cancro polmonare da amianto, asbestosi, placche pleuriche, ispessimenti pleurici, ed altri tumori provocati dall'amianto). Grazie ai nostri medici volontari, possiamo essere al tuo fianco anche in questi momenti. 

Per approfondimenti consulta la sezione "assistenza medica".

Per chiedere un controllo medico / sanitario, puoi contattare i nostri medici volontari del nostro dell’ambulatorio oncologico. 

L'Osservatorio Nazionale Amianto è tra le associazioni più attive nella ricerca e cura del mesotelioma, con il dipartimento Ricerca e Cura del mesotelioma, coordinato dal Prof. Luciano Mutti, di cui fa parte anche il Prof. Vittore Pagan, chirurgo toracico.

Chiedi la tua consulenza medica gratuita.


L'Osservatorio Nazionale Amianto per realizzare la sua funzione di prevenzione e tutela della salute rispetto al rischio amianto svolge la sua attività anche nella regione Emilia - Romagna, in tutte le realtà locali e territoriali. L'azione dell'associazione è di contrasto alle condotte pericolose e dannose per la salute e l'ambiente: per la bonifica e la messa in sicurezza degli ambienti di lavoro e di vita, rispetto al rischio amianto e altri agenti cancerogeni, per una più efficace sorveglianza sanitaria per i lavoratori esposti ad amianto e ad altri cancerogeni, e le più efficaci cure mediche per coloro che hanno ricevuto la diagnosi di mesotelioma, cancro polmonare da amianto, asbestosi, placche pleuriche, ispessimenti pleurici, tumori della laringe, della faringe e degli altri organi del tratto gastrointestinale e la tutela dei loro diritti (risarcimento danni amianto, rendite INAIL, prestazioni di vittima del dovere, prepensionamento amianto, benefici contributivi per esposizione ad amianto) e quelli dei loro famigliari. L'associazione rappresenta tutela e difende anche gli eredi dei defunti vittime dell'amianto, per far ottenere loro il risarcimento dei danni per morte da amianto, e i danni diretti. 

L'associazione è promotrice di iniziative di sensibilizzazione  delle istituzioni, per una maggiore efficienza dell'azione amministrativa, ai fini della prevenzione primaria (bonifica) per evitare anche nella Regione Emilia Romagna le future esposizioni e quindi mettere fine all'epidemia di patologie asbesto correlate.


L’Avv. Ezio Bonanni ha elaborato tutti i modelli necessari a formulare ogni richiesta ai competenti organi ed enti previdenziali, e chiunque potrà scaricarli, alla sezione Modulistica e se si avrà necessità di aiuto, si potrà chiederlo ai volontari e responsabili territoriali dell’Associazione, oppure direttamente all’associazione. In Provincia di Roma, anche grazie all’attività dei numerosi volontari, molti cittadini e lavoratori hanno ottenuto il riconoscimento dei loro diritti, con liquidazione di rendita INAIL, prestazioni di cui al fondo vittime dell’amianto, e il prepensionamento per amianto (pensione amianto), oltre al risarcimento di tutti i danni, patrimoniali e non patrimoniali, anche in favore dei familiari.

Siamo presenti anche nei seguenti capoluoghi della regione Emilia - Romagna:

  • BOLOGNA
  • FERRARA
  • FORLI'-CESENA
  • MODENA
  • PARMA
  • PIACENZA
  • RAVENNA
  • REGGIO EMILIA
  • RIMINI

L’assistenza medica e legale vengono fornite con le modalità specificate nelle diverse sezioni, tra le quali, quelle di:

Assistenza e cura dell’asbestosi e tutela legale

Assistenza e cura del tumore polmonare e assistenza legale

Assistenza psicologica on-line


L'Osservatorio Nazionale Amianto con l'ausilio del suo presidente, l'Avv. Ezio Bonanni, assiste e guida tutti lavoratori esposti ad amianto e le vittime delle patologie asbesto correlate, che risiedono nella regione Emilia Romagna. 

L'ONA infatti un servizio di assistenza gratuita per ottenere: prepensionamento e alla rivalutazione pensionistica e, in caso di patologia asbesto correlata, a ottenere l'accredito delle rendite e del Fondo Vittime Amianto e dei benefici amianto.

I siti contaminati amianto per i quali tra l'altro è stato emesso l'atto di indirizzo ministeriale sono i seguenti:

  • Imprese Appalto Enichem (Ravenna)
  • Imp. Appalto C.Add. Enel (Piacenza)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Casella)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Caorso)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Porto Corsini)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Piacenza)

La nostra storia in Emilia Romagna:

conferenza emilia romagna

(Osservatorio amianto regione Emilia Romagna) Modena: Amianto nell’acqua potabile, nelle scuole e negli edifici pubblici e nei luoghi di vita e di lavoro.

 

Al convegno sono intervenuti, tra gli altri, oltre all’Avv. Ezio Bonanni, Presidente Nazionale ONA, il Prof. Giovanni Brandi, professore dell’Università di Bologna ed Oncologo presso il Policlinico S. Orsola di Bologna, il Prof. Giorgio Lesci, ricercatore dei nano materiali dell’Università di Bologna. I dati epidemiologici raccolti dall’ONA fanno emergere una più alta incidenza di patologie gastrointestinali e delle vie biliari tra i lavoratori esposti ad amianto e tra i cittadini che hanno ingerito amianto disciolto nell’acqua.

Clicca quì per consultare il video integrale della conferenza.


Convegno Soliera

(Osservatorio amianto regione Emilia Romagna) Carpi: Amianto nell'acqua potabile quali sono i rischi.

 

CONVEGNO DI SOLIERA 10 FEBBRAIO 2018

PROGRAMMA

● 15:00 Apertura convegno, introduzione a cura di Andrea Rossi Coordinatore di ONA Carpi

● 15:10 Relazione Prof. Giovanni Brandi autore di numerose pubblicazioni internazionali, che presenterà la sua ultima ricerca: “ Nuovo tumore da amianto: Colangiocarcinoma “ (Cc ) .Fino ad oggi la comunità scientifica internazionale non ha avuto voce unanime nel riconoscere il ruolo cancerogeno delle fibre di amianto ingerite, la “firma genomica da amianto” rende oggi univoca ogni interpretazione.

● 16:00 Relazione avv. Ezio Bonanni, un excursus giuridico normativo delle cause che hanno segnato la storia dell’amianto dal ‘900 ai giorni nostri, dal diritto nelle “ aziende insalubri” alla legge 257/92 che vietò l’uso dell’amianto fino alla risoluzione Europea 2012/2065 (INI) che invitò gli stati membri ad adottare piani per la rimozione di tutto l’amianto esistente entro il 2028 .

● 17:00 Interventi delle autorità invitate, dei comitati e del pubblico.

Clicca quì per consultare il video integrale della conferenza.