Liguria

Amianto Regione Liguria: l'ONA assiste tutti i lavoratori e cittadini Regione Liguria esposti amianto, con il servizio di assistenza tecnica, medica e di tutela legale. 

Sportello amianto Liguria

L'Osservatorio Nazionale Amianto è presente in regione Liguria con numerose sedi territoriali, ed assiste gratuitamente tutti i cittadini esposti e vittime dell'amianto e di altri cancerogeni (consulenza gratuita vittime amianto).

L'ONA assiste gratuitamente regione Liguria cittadini e lavoratori esposti ad asbesto e altri cancerogeni.

 

Contattaci e chiedi

consulenza  e assistenza gratuita 

Numero Verde ONA


Tutela medica e legale vittime amianto regione Liguria

L'Osservatorio Nazionale Amianto  svolge il servizio di assistenza nel capoluogo (tutela amianto Genova) e nelle province, con i suoi coordinatori e volontari, e con l'assistenza online: tutela legale online (consulenza legale online), e assistenza medica (terapia e cura patologie asbesto correlate). 

Consulenza gratuita medica e legale

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Tutela legale vittime amianto Liguria

Il servizio di assistenza legale (consulenza legale gratuita) coordinato dall'Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell'ONA e pioniere nella tutela delle vittime dell'amianto in Italia. 

Assistenza medica gratuita Liguria

Il servizio medico (assistenza medica gratuita) è svolto da medici volontari ONA, in collaborazione con le strutture ospedaliere della regione, ed è coordinato dal Prof. Luciano Mutti. Con questo servizio è possibile ottenere anche una seconda opinion, e l'intervento dei nostri medici nel territorio.

L’Osservatorio Nazionale Amianto, ONA  ONLUS rappresenta, tutela ed assiste i cittadini esposti e vittime dell'amianto e degli altri agenti cancerogeni e tossico nocivi. L'associazione "promuove e tutela la salute, la solidarietà sociale, l'assistenza morale e materiale delle vittime dell'amianto e degli altri patogeni e dei loro famigliari e i lavoratori esposti ad amianto e ad altri rischi professionali" (così accreditata presso il Ministero della Salute nell'elenco in rete del volontariato della salute). Il nostro fine dunque è quello di tutelare la salute attraverso la prevenzione.  

 

L'Avv. Ezio Bonanni è il presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto ed è il pioniere della difesa delle vittime dell'amianto in Italia. L'associazione ha la direzione generale e la sede nazionale in Roma, Via Crescenzio n. 2, Sc. B, int. 3. L'Osservatorio Nazionale Amianto ha sede anche in Latina, Via Cairoli, 10. Tutti i cittadini possono rivolgersi all'Osservatorio Nazionale Amianto per l’assistenza tecnica, medica e legale, per prevenire i danni e per ottenere la tutela dei loro diritti.


Italia regione Liguria

Modulistica assistenza amianto

L’Avv. Ezio Bonanni ha elaborato tutti i modelli necessari a formulare ogni richiesta ai competenti organi ed enti previdenziali, e chiunque potrà scaricarli, alla sezione Modulistica e se si avrà necessità di aiuto, si potrà chiederlo ai volontari e responsabili territoriali dell’Associazione, oppure direttamente all’associazione. Nel capoluogo (Genova), così come in tutte le province della Liguria, i cittadini sono assistiti dai medici volontari ONA, per la prevenzione, terapia e cura delle patologie asbesto correlate, e al tempo stesso, per il riconoscimento dei loro diritti (rendite INAIL, benefici contributivi prepensionamento amianto, risarcimento danni, riconoscimento vittima del dovere). 

Modulistica vittime amianto


Siamo presenti anche nei seguenti capoluoghi della regione Liguria:

  • GENOVA
  • IMPERIA
  • LA SPEZIA 
  • SAVONA

L’assistenza medica e legale vengono fornite con le modalità specificate nelle diverse sezioni, tra le quali, quelle di:

Benefici contributivi lavoratori esposti amianto regione Liguria

Anche nella regione Liguria la situazione amianto è allarmante, in quanto sono moltissimi i  lavoratori che hanno lavorato esposti ad amianto e che continuano a lottare per i loro diritti. L'Osservatorio Nazionale Amianto e l'Avv. Ezio Bonanni, lottano da sempre per la tutela dei lavoratori, aiutando gli stessi ad ottenere: al prepensionamento e alla rivalutazione pensionistica e, in caso di patologia asbesto correlata, a ottenere l'accredito delle rendite e del Fondo Vittime Amianto e dei benefici amianto.

I siti contaminati amianto per i quali tra l'altro è stato emesso l'atto di indirizzo ministeriale sono i seguenti:

  • ANSALDO (Sampierdarena)
  • ANSALDO G.M. (Campi)
  • ANSALDO MOTORI (Sestri Ponente)
  • C.s. Ilva O. Sinigaglia (Cornigliano)
  • C.s. IRITECNA tecnici (Campi)
  • C.s. O. Sinigaglia tecn. (Cornigliano)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Genova)
  • Imprese Appalto C.le Enel (La Spezia)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Vado Ligure)
  • Porto di Genova (Genova)
  • Porto di Savona (Savona)
  • Imprese Appalto C.le Enel (Casella)


La nostra storia in Liguria


La nostra storia in Liguria

Conferenza liguria

- La Spezia: La polvere che uccide. La tutela delle vittime e la punizione dei colpevoli -

 

Regione Liguria, La Spezia, 22 dicembre 2014, ore 16:00 presso la Sala Dante, Via Ugo Bassi 4.

L’Avv. Ezio Bonanni, il Dott. Isidoro Giorgio Lesci (componente del Comitato Tecnico Scientifico Nazionale ONA - Osservatorio Nazionale Amianto - e Docente presso l’Università di Bologna), L'Avv. Massimiliano Fabiani e L'Avv. Natalia Giuliani sono stati i relatori dell’importante incontro di studi che si è tenuto a La Spezia lunedì 22 dicembre 2014 nel corso del quale sono stati presentati i risultati della mappatura dei siti contaminati in Liguria, e le ultime rilevazioni epidemiologiche, sui casi di patologie asbesto correlate e sulla incidenza della mortalità della città di La Spezia e della regione Liguria. 

Nuove ricerche biomediche stanno alimentando nuove speranze per i malati di mesotelioma, e l’Associazione le renderà note, unitamente a tutte le altre iniziative, anche giudiziarie, tra le quali il ricorso alla Corte Europea per i diritti dell’uomo, con il quale si intende contestare l’esito della sentenza Eternit, fermo restando che proseguiranno tutte le azioni in sede civile e penale per la tutela della vittime e la punizione dei colpevoli.

Sono inoltre intervenuti Maurizio Cozzani (ONA La Spezia), Davide Natale (Assessore Ambiente del Comune di La Spezia), Monica Lavezzari (Avvocato parte civile procedimento 'Marina bis') e Pietro Serarcangeli (ex sottufficiale Marina Militare).

 

Clicca QUI per consultare la versione integrale del video.


Home >> Comitati Regionali >> Liguria